Torre dell'impisu

I guardiani del regno delle due Sicilie

La torre ‘Mpisu, in posizione isolata, è situata sul pendio scosceso, a mezza costa sul versante nord-ovest. La sua struttura è del tipo definito “camillianeo” dal nome dell'architetto fiorentino Camillo Camilliani che progettò ed edificò diverse torri intorno al 1583 invitato dietro richiesta del viceré perché si rinforzasse la difesa dalle incursioni corsare.

La torre ‘Mpisu, in posizione isolata, è situata sul pendio scosceso, a mezza costa sul versante nord-ovest. La sua struttura è del tipo definito “camillianeo” dal nome dell'architetto fiorentino Camillo Camilliani che progettò ed edificò diverse torri  intorno al 1583 invitato dietro richiesta del viceré perché si rinforzasse la difesa dalle incursioni corsare. Ha pianta quadrata e pochi e semplici divisioni interne oltre una capiente cisterna per raccogliere l'acqua piovana.  Attraverso una scala esterna in muratura, di epoca successiva, si accede alla terrazza di copertura. Per la sua posizione elevata doveva essere in comunicazione con le torri di Bonagia e di monte S. Giuliano e probabilmente anche con la torre di Isulidda, sul golfo di Cofano. In stato di abbandono per lungo tempo, è stata di recente restaurata. Erano tre, di regola, i militari addetti alla guardia in ciascuna torre.

POSIZIONE SULLA MAPPA:

Cosa vedere

PARCHI E RISERVE, CHIESE E MONUMENTI, PAESI E PAESAGGI